venerdì 6 luglio 2018

La Natura, la scuola migliore.


Nel 1982 l'Agenzia svedese per la protezione
dell'ambiente ha aperto la prima scuola naturale a Skäralid nel Parco Nazionale Söderåsen, nel sud della Svezia. Attualmente la Svezia ha 70 scuole naturali e migliaia di alunni partecipano a "giornate all'aria aperta" ogni settimana. L'obiettivo nazionale è di avere almeno una scuola naturale in ogni distretto municipale.

Tutti i bambini nascono con la curiosità e il desiderio d'imparare e giocare, un'istinto forte come la fame e la sete. L'amore per la natura è insito in tutti gli esseri umani e la conoscenza della natura inizia nella natura stessa. Il miglior apprendimento si ottiene usando tutte le parti del corpo: tutti i sensi: cervello e cuore, mani e piedi. 
Questo è il metodo delle scuole naturali svedesi: combinare corpo e anima, amore per la vita e per la conoscenza - all'aperto! 
I tutor, gli insegnanti e gli studenti lavorano insieme per:

esplorare ed esaminare
osservare e trarre conclusioni
scoprire e cercare di capire
sperimentare e risolvere i problemi
L'esperienza personale diventa il fondamento su cui si costruiscono l'apprendimento, la conoscenza e la comprensione della natura. Le materie scolastiche tradizionali come la storia, la geografia e la matematica possono anche essere insegnate all'aperto. 

I bambini - I migliori insegnanti del mondo

Alla scuola naturale, i bambini possono insegnare a noi adulti tanto quanto noi possiamo insegnare loro. Come spiega un tutor: "I bambini sono natura! Abbiamo così tanto da imparare da come giocano, da come interagiscono con il loro ambiente. I bambini ci insegnano che dobbiamo divertirci e gioire imparando".

Un bambino della scuola naturale dice: "voglio sentire il sole, il vento e la pioggia, così divento più attento e imparo più facilmente quando mi è permesso di usare il mio corpo".

Cos'è la scuola naturale?

La scuola naturale non è né un edificio né un luogo; è un metodo di apprendimento. L'idea di base è imparare all'aperto. I giochi e l'educazione all'aria aperta stimolano l'esperienza - la curiosità - l'esplorazione - la comprensione. Imparare all'aperto si traduce anche in bambini allegri, di mentalità aperta, coraggiosi e in buona salute.

I tutor della natura educano insegnanti e bambini attraverso lo sviluppo ambientale sostenibile. 

Il metodo di apprendimento preferito dalla scuola naturale è la scoperta. L'educazione all'aria aperta consente ai bambini di prendere l'iniziativa e di trovare il modo per svolgere un incarico.

La scuola naturale è una risorsa disponibile per bambini e insegnanti a tutti i livelli, dall'asilo alla scuola superiore. 

Le giornate all'aperto spesso hanno temi che richiedono preparazione e possono ispirare un lavoro da fare poi in classe. Esempi di temi:

Le quattro stagioni
I nostri sensi 
Le zone umide
Tecniche antiche

Lasciare l'aula per le lezioni all'aperto ha due enormi vantaggi:

migliore apprendimento

migliore salute

I bambini che trascorrono le giornate all'aria aperta:

Hanno migliori capacità di concentrazione.
Sono più bravi a prendere decisioni ben ponderate.
sono più bravi a pianificare e completare i compiti.
Sono più collaborativi

"Se vuoi portare la natura nella tua testa, dovrai portare la tua mente nella natura." Dice il preside di una di queste scuole, Folke Frennhof.


"La natura è il nostro laboratorio, il nostro parco giochi e il nostro luogo di culto, allo stesso tempo è la nostra dispensa, la nostra cassetta delle medicine e il nostro stock di risorse." Suggerisce un educatore.

"Senza gioco non ci sarebbero artisti, né inventori né ingegneri abili". Conferma Birgitta Knutsdotter Olofsson, un'insegnante.


I bambini che trascorrono le giornate all'aria aperta:

Si ammalano di meno.
Sono più calmi.
Hanno più sicurezza in se stessi.
Sono più felici
Hanno una migliore mobilità e senso del proprio corpo.
Risolvono i conflitti più facilmente.


In passato vivevamo e lavoravamo vicino alla natura. Oggi la maggior parte di noi vive in città. L'ambiente urbano di solito non si adatta ai nostri bisogni umani.
Il nostro cervello ci difende costantemente dal rumore di fondo. In natura, questa funzione non è necessaria. Al contrario, passare il tempo in natura ci riempie di energia. Gli effetti positivi non svaniscono per un bel po 'di tempo.

In un moderno ambiente urbano siamo bombardati da informazioni che cercano di attirare la nostra attenzione. E guardare è apparentemente gratuito. Il prezzo che paghiamo è la stanchezza mentale. La natura offre un posto dove riposare. Alberi e pietre non hanno richieste.

I bambini con esperienze positive della natura crescono per essere più attivi, più sani e più interessati alla natura da adulti. Vivere vicino alla natura, attiva il nostro corpo e la nostra anima, stimola i nostri sentimenti e il nostro intelletto. La pressione sanguigna diminuisce, il cuore batte più lentamente, la quantità di ormoni dello stress diminuisce e si dorme meglio. La resistenza alle allergie e alle infezioni migliora. La necessità di antidolorifici o altri farmaci rilassanti diminuisce.

Citazioni:

"Le persone nate negli anni quaranta sono le ultime persone che, attraverso i loro nonni, hanno un legame naturale con la campagna, è triste che le scuole della natura siano necessarie, ma è buono che esistano, e in futuro ne avremo un bisogno ancora maggiore ".

Ingvar Bingman, presidente della fondazione "Keep Sweden Clean".

"Devi toccare per essere toccato."
Molander.

"E' stata la natura a determinare come abbiamo giocato e sognato ad occhi aperti".
Astrid Lindgren


La natura guarisce

La natura è la nostra casa, un luogo dove tutti sono invitati e benvenuti. Gli ambienti vicini a dove viviamo e lavoriamo sono i più importanti. Passeggiate nel parco, vita all'aria aperta nella foresta o al mare, lavorando in giardino o pescando, sono tutti esempi di attività che migliorano la salute e prevengono le malattie. Le esperienze in natura hanno un effetto positivo sulle malattie endemiche come ad esempio:

malattie della circolazione
diabete
ictus
malattie ossee (osteoporosi)
depressione
malattie articolari (artrosi)
pressione alta
I pazienti ospedalieri che hanno subito un intervento chirurgico recuperano circa l'otto percento più velocemente se hanno una finestra che si affaccia su un parco, al contrario di una vista di un altro edificio. Richiedono anche meno cure mediche e farmaci durante il recupero.

Che cosa dice la scienza?

Elisabeth Hurtig scrive nella sua tesi di master:

"Tutti gli scienziati e tutta la letteratura sono della stessa opinione: la migliore educazione si ottiene quando l'apprendimento è accoppiato con situazioni di vita reale significative, cioè l'apprendimento in un contesto. Preferibilmente all'aperto, in natura".
Dice lo scienziato David Ingvar:

"La scuola naturale è un ottimo esempio di buona educazione in cui la teoria e l'esperienza sono combinati: l'uso del corpo alimenta l'attività mentale".

Germund Sellgren.


FONTI:

The Nature School and Outdoor Days, Outdoor Pedagogics and Practice - Elisabeth Hurtig M.A, Greenwich University.
The Importance of Contact with Nature for "Home Urbanis Juvenile" - Gunnar Sorte, professor, Institute of Landscape Planning, Swedish University of Agricultural Sciences, Alnarp.
The Importance of Nature and Gardens for Health and Quality of Life - Ingmar Norling, senior lecturer, Sahlgrenska University Hospital
Comparison of Child Behaviour at Preschools Lekatten and Statarlängan - R&D-project, Swedish University of Agricultural Sciences, Alnarp.


"Siediti completamente immobile e fissa un albero così a lungo che l'albero inizia anch'esso a fissarti. Provalo!"
Jan Daniellson

Nessun commento:

Posta un commento